Pagine

lunedì 28 aprile 2014

America ok



                                           In aereo sopra New York city/cantando singining  in the rain

L’album “America ok” dei New Trolls è datato 1983, segue di due anni Fs e precede il live, Tour, del 1985 , in  cui ritroviamo “Dieci Orologi”, una canzone d’amore con un testo onirico, surreale  e sinestico. Il brano mette in risalto le qualità vocali, eccelse, di Vittorio De Scalzi e fornito di una musica molto accattivante, compresi l’introduzione, i cambi di ritmo e la batteria, dove troviamo Gianni Belleno. Molto probabilmente, l’unico degno di finLa formazione schierata per questo album è la classica: Nico Di Palo, Vittorio Scalzi, Gianni Belleno e Ricky Belloni.  Per realizzare “America ok”,  il gruppo genovese ha collaborato con Mogol e con suo figlio, che si firma come Cheope.  L’ex collaboratore di Battisti è coautore del pezzo che dà il titolo all’ellepi. In uno speciale andato in onda molti anni fa, è stato spiegato che è stata scritta per un loro amico eccessivamente estimatore degli Stati Uniti.  Altri temi affrontati sono l’inquinamento, la corruzione, l’elevazione e  il viaggio. A proposito quest’ultimo punto, “Portami via” potrebbe essere letto come un rimando a “Il Treno”, pezzo in cui De Scalzi dice «portami via, non ti fermare/musica sia questo rumore», anche perché parla di partenze.
Altri brani: Un peccato luminoso, Io sconsolato in riva al mare (viene utilizzata correttamente la parola amarcord), La mia generazione, Dentro un limone, Accendere l’anima,
Non mancano coretti e falsetti e chitarre elettriche.
Casa discografica: Fonit Cetra.

Arrangiamenti: Reveberi, presente anche nel disco-capolavoro “Senza orario, senza bandiera” e di alcuni album di Fabrizio De André.


Massimiliano

Nessun commento:

Posta un commento