Pagine

sabato 10 novembre 2012

dialetti e integrazione

Metropolitana verde. Un signore anziano si rivolge a una ragazza e a una donna, entrambe straniere, probabilmente ispaniche. Lo si capisce dai tratti somatici e come parlano. Un signore anziano si rivolge a una ragazza a una donna. Hanno confidenza. Lo fa in milanese, loro gli rispondono in spagnolo. Li osservo e penso che anche questa è integrazione. Ho sempre pensato che avverrà innanzitutto nei quartieri, più o meno periferici, tra parchetti-gioco, squadrette locali, scuole di zona e altre dove c'è il contatto diretto. Lo scrissi anche in un editoriale su SprinteSport nel 2004/2005. Forse avverrà anche tra anziani e stranieri che li aiutano o assistono, a patto che non ci sia una distanza siderale che conduca a un senso di superiorità, al disprezzo o all'invidia, con conseguenze criminali.

Mp

Nessun commento:

Posta un commento