Pagine

domenica 4 novembre 2012

2 NOVEMBRE


Cos'è la morte, un trono per chi ha vissuto d'amore e di gioia profonda
donne e uomini abbracciati per sempre
un cielo dentro e fuori con il colore rosso perennemnte negli occhi
piangere per forza, la felicità e il coraggio che lui ci ha trasmesso sono un ricordo che non affonda.

Sognare un'altrove ,un sipario che si apre dietro le nostre spalle
tutto è dorato in un'addio colmo di onore e di tenacia
mi fingo triste ma sento che dietro il sipario
lui troverà fiori e raggi di sole per come ha saputo vivere
camminiamo lentamente per pensare al suo capo, ora nido di farfalle.

Cos'è la morte, un'urlo nero che copre tutto impovvisamente
per quelle creature che hanno avuto una bontà d'animo troppo immensa
per essere rispettata e capita dal mondo crudele che le ha abbracciate
Quella persona silenziosa costretta da un destino tedioso ad essere impotente.

Mille sono le ombre che noi non possiamo vedere eppure soffocano dietro al muro
esse nascondono spesso però un cuore bellissimo e fatto di cristallo.
Non posso trascurare il freddo che si puo sentire anche in una giornata soleggiata
quando tutto è distante, tutto è muto
davanti a chi soprevvive onestamente seguendo un percorso tortuoso e oscuro.


Ed io, che ho capito cos'è il peggiore dei mali, la peggiore delle sorti
lo capii guardando un pezzo di Grana Padano andato a male, ormai impossibile da mangiare
il formaggio buonissimo la cui sola soddisfazione è di dare piacere ai nostri palati
ma la sua bontà immensa non è stata colta
e ora il suo colore orrendo , il suo tanfo orribile provoca il nostro schifo e i musi storti.

Cos'è del resto la muffa , non è altro che il rassegnarsi ad un futuro che non avverrà
finire così l'esistenza ,in modo umile e disperato senza nemmeno sofferenza
dopo una vita passata a sopprimere la pena e a fingere di viver veramente
Ma ora me ne rendo conto, in età matura, ..nulla c'è di peggio che morire di bontà.

Nessun commento:

Posta un commento